Skip to content
Menu

something to translate?

CIAO!

CIAO!

qualcosa da tradurre? da comunicare?

ANNA T. KOWALEWSKA Giornalista/Interprete/Traduttrice

Per fare interpretariato non basta conoscere le lingue, per tradurre non basta un dizionario. Così come per svolgere la professione giornalistica non è sufficiente saper scrivere.
Le parole significano qualcosa solo in un contesto più ampio: linguistico, culturale, sociale, settoriale. La padronanza di una lingua richiede la conoscenza dei modi di dire, dei riferimenti culturali, territoriali, stilistici… E mentre l’interprete e il traduttore devono far comprendere un concetto espresso in una lingua a qualcuno che non la conosce e proviene da un’altra cultura, la stessa cosa deve fare il giornalista quando descrive i fatti, spesso poco chiari, a chi non è direttamente coinvolto.
Essere traduttore, interprete e giornalista insieme richiede – e consente – una fusione delle capacità che va ben oltre l’aspetto tecnico di conversione dei contenuti in un altro idioma.
Lavorare ogni giorno in diversi settori della comunicazione, in più lingue, e in relazione alle più svariate tematiche – dall’economia alla geopolitica, dalla storia alla religione, dalla letteratura alle tecnologie moderne, dai trasporti alla medicina, permette di acquisire una notevole immediatezza, ma anche una flessibilità e un’abilità particolari, utili per ogni modalità della trasmissione del messaggio.

OFFERTA

TRADUZIONI

“Io dico una cosa, e voi ne scrivete un’altra, e quelli che vi leggono ne capiscono un’altra ancora.”
(Nikos Kazantzakis)

SCOPRI DI PIÙ

INTERPRETARIATO

“Gli uomini hanno delle stelle che non sono le stesse. Per gli uni, quelli che viaggiano, le stelle sono delle guide. Per altri non sono che delle piccole luci. Per altri, che sono dei sapienti, sono dei problemi. Per il mio uomo d’affari erano dell’oro. Ma tutte queste stelle stanno zitte.”
(Antoine de Saint-Exupéry)

SCOPRI DI PIÙ

GIORNALISMO

“L’obiettività non è possibile. Ma la correttezza potrebbe esserlo”
(Leonard Pitts)

SCOPRI DI PIU

COMUNICAZIONE

“Nella comunicazione la cosa più importante è ascoltare ciò che non viene detto.”
(Peter Ferdinand Drucker)

SCOPRI DI PIÙ

COMMITTENTI

“Il software per le traduzioni è diventato buono a sufficienza per trasformare del testo da una lingua priva di espressioni slang e grammaticalmente corretto in un’approssimazione in un’altra lingua grammaticalmente scorretta e a malapena leggibile.” (Carl Tashian)

logo chigi
logo repub
vaticano
logo pl min